Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Portale Epatite e malattie del fegato
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Interazione con altri farmaci

Non prenda elbasvir/grazoprevir se:

  • è allergico a elbasvir, a grazoprevir o ad uno qualsiasi degli altri componenti
  • ha problemi al fegato moderati o gravi
  • sta assumendo uno dei seguenti medicinali:
    • rifampicina, usata per il trattamento della tubercolosi
    • inibitori della proteasi dell’HIV come atazanavir, darunavir, lopinavir, saquinavir o tipranavir
    • efavirenz o etravirina per l’HIV
    • elvitegravir/cobicistat/emtricitabina/tenofovir disoproxil fumarato o elvitegravir/cobicistat/emtricitabina/tenofovir alafenamide per l’HIV
    • ciclosporina per evitare il rigetto di un trapianto d’organo o per trattare gravi malattie infiammatorie di occhi, rene, articolazioni o pelle
    • bosentan per l’ipertensione arteriosa polmonare
    • carbamazepina o fenitoina, principalmente usate per l’epilessia e le crisi convulsive
    • modafinil per aiutare le persone che hanno difficoltà a rimanere sveglie
    • erba di S. Giovanni (Hypericum perforatum, un medicinale a base di erbe) per la depressione o altri problemi.

Se sta assumendo elbasvir/grazoprevir insieme a ribavirina, si assicuri di leggere il paragrafo “Non prenda” del foglio illustrativo della ribavirina. Se ha qualsiasi dubbio sulle informazioni contenute nel foglio illustrativo si rivolga al medico o al farmacista.

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere elbasvir/grazoprevir se:

  • ha mai preso qualsiasi tipo di medicinale per l’epatite C
  • ha problemi al fegato diversi dall’epatite C
  • ha avuto un trapianto di fegato
  • ha una qualsiasi altra condizione medica.

Altri medicinali e elbasvir/grazoprevir

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Sono compresi i medicinali a base di erbe e i medicinali ottenuti senza una prescrizione medica. Tenga una lista dei medicinali usati e la mostri al medico e al farmacista nel momento in cui le viene dato un nuovo medicinale.

Ci sono alcuni medicinali che non deve prendere con elbasvir/grazoprevir. Consultare l’elenco del foglietto illustrativo del farmaco.

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo uno qualsiasi dei seguenti medicinali:

  • ketoconazolo orale per le infezioni fungine
  • tacrolimus per prevenire il rigetto di un trapianto d’organo
  • dabigatran per prevenire la formazione di coaguli nel sangue
  • rosuvastatina, atorvastatina, fluvastatina, simvastatina o lovastatina, per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Gravidanza e contraccezione
Gli effetti di elbasvir/grazoprevir durante la gravidanza non sono noti. Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, chieda consiglio al medico prima di prendere questo medicinale

Allattamento
Si rivolga al medico prima di assumere elbasvir/grazoprevir se sta allattando con latte materno. Non è noto se i due medicinali contenuti in elbasvir/grazoprevir passino nel latte materno.
Se sta assumendo elbasvir/grazoprevir insieme a ribavirina, si assicuri di leggere anche i paragrafi relativi a Gravidanza e Allattamento riportati nel foglio illustrativo di questo altro medicinale.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari
Non si metta alla guida e non utilizzi macchinari se, dopo avere assunto il medicinale, si sente stanco.

Elbasvir/grazoprevir contiene lattosio e sodio
Elbasvir/grazoprevir contiene lattosio monoidrato. Se è intollerante al lattosio o il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale. elbasvir/grazoprevir contiene sodio.
Se sta seguendo una dieta a basso contenuto di sodio, si rivolga al medico prima di prendere questo medicinale.

Consigli e avvertenze

L'elenco dei farmaci che possono causare interferenze sopra riportato è solo parziale. Prima di iniziare e durante il trattamento è pertanto necessario riferire allo specialista TUTTI i farmaci assunti quotidianamente (compresi i prodotti da banco e quelli di erboristeria) ed evitare categoricamente la auto medicazione.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!