Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Portale Epatite e malattie del fegato
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

cura pesante

buongiorno sono alta 1,70 peso 55 kg. sono in cura da 17 giorni con viekirax (2 compresse mattino) e rebetol 200 (4 compresse dì) inoltre ho subito tiroidectomia perciò assumo eutirox 75 mg. sin dalla primo giorno ho percepito immediatamente forti effetti collaterali e qui glieli elenco: agitazione, tremore nella voce, confusione di notevole importanza non mi rendo conto di ciò che sto facendo, aggressività verso gli altri, insonnia dettata da uno stato di agitazione persistente giorno e notte, chiudo le palpebre e sento la pupilla che pulsa, perdita eccessiva di capelli, attacchi di calore e subito dopo brividi di freddo, magrezza, forte mal di testa che solitamente non ho e mi porto dietro per giorni e giorni finche decido di ridurre le pastiglie da assumere quotidianamente, pressione alta, l ultima verificata ieri pomeriggio 118/102/74, senso di restringimento delle gengive, dopo 2 settimane mi è venuta una forte cistite ed ho dovuto aggiungere l'antibiotico in quanto nulla mi è stato consigliato per far fronte al calo di difese immunitarie inevitabile vista la cura massiccia, visione confusa, pelle secca, dolore torace parte sx. alcune sere mi vedo costretta a non assumere le 2 rebetol che dovrei prendere alle ore 20 in quanto percepisco molto chiaramente che un ulteriore assunzione mi condurrebbe in una condizione grave di salute. ho saputo nel frattempo che 5 persone interpellate da me le quali assumevano la medesima cura, uno è stato portato d'urgenza in ospedale privo di coscienza e ricoverato per 4 gg gli altri 4 hanno smesso la cura perché gli effetti collaterali eccessivi. inoltre 2 amiche una dalla puglia e una dalla toscana ( sottolineo la regione in quanto potrebbero essere diverse le cure intraprese??) entrambe genotipo 1, io 4c hanno fatto un altra cura composta da 2 compresse al dì nessun effetto collaterale. ho letto che genotipi 1 e 4 sono simili per quanto concerne la resistenza
c è la cura alternativa? tipo quella assunta dalle mie amiche che comunque hanno terminato una ad aprile l altra a maggio ed entrambi tutt ora negative. ringrazio
Associazione EpaCOnlusNota: La presente risposta è stata formulata in base alla consulenza di un medico esperto in epatologia

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

gentile signora,
solitamente la cura con i nuovi antivirali è ben tollerata e solo la ribavirina può indurre alcuni effetti collaterali (anemia, pelle secca...).
nel suo caso è opportuno controllare la funzione tiroidea e l'emocromo
ebbene descriva svariati sintomi non ritengo siano tutti riconducibili alla cura antivirale. peraltro è sbagliato non assumere regolarmente quanto prescritto...piuttosto ne parli con il suo medico

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione