Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Portale Epatite e malattie del fegato
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

IL RUOLO DEI CAREGIVER PER I PAZIENTI TRAPIANTATI

Nel periodo della convalescenza post intervento è bene ricordare quanto importante sia il ruolo dei caregiver per i pazienti trapiantati. Queste persone sono responsabili della cura fisica e del supporto emotivo di chi non è in grado di prendersi cura di sé autonomamente, tra cui appunto coloro che hanno ricevuto un nuovo fegato.

Affrontare i sintomi mentali dopo un trapianto può essere la sfida più difficile per un caregiver: i ruoli che si ricoprono generalmente sono dettati dalla gravità e dalle condizioni della persona che viene assistita e dalle sue capacità e bisogni. Attività domestiche come fare la spesa, preparare i pasti e gestire le finanze sono solo alcune di quelle che bisogna prendere in carico.

Il ruolo dei caregiver per i pazienti trapiantati assume valore proprio nella cura della persona che spesso ha bisogno di aiuto nel lavarsi e vestirsi o, aspetto da non sottovalutare, nella gestione delle cure mediche, tra cui la conservazione delle cartelle cliniche e la somministrazione dei farmaci.

Osservare segni o sintomi di qualsiasi possibile reazione post intervento, insieme agli effetti collaterali dei medicinali che si stanno assumendo, sarà prezioso per monitorare le condizioni di salute del paziente e mantenere un contatto costante con gli specialisti che lo hanno in cura.

E poi l’ascolto. Saper accogliere ciò che la persona vuole comunicare è fondamentale per assicurarle il supporto emotivo di cui ha bisogno nella fase di ripresa.

Fonte: Epateam

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione