Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Portale Epatite e malattie del fegato
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Epatocarcinoma e ascorbato di potassio

Domanda
Ho letto dell'ascorbato di potassio per la cura/prevenzione dei tumori.
Gradirei sapere le Sue impressioni, magari con riferimento all'epatocarcinoma.

Risposta
L’utilizzo dell'ascorbato di potassio (che altro non è che l'acido ascorbico unito al bicarbonato di potassio) è da diversi anni in auge come terapia complementare nelle patologie maligne, in realtà nella letteratura scientifica non esiste nessun articolo pubblicato sperimentale o non, in cui l'ascorbato sia stato somministrato in modelli animali o umani e abbia dato il benchè minimo beneficio. Sicuramente l'acido ascorbico e il potassio, dal punto di vista biochimico, sono sostanze implicate nel processo di ossidazione cellulare e nel processo riferito alla produzione di radicali liberi.
Tutto questo però ha poco a che fare su un suo possibile utilizzo benefico nella patologia tumorale, utilizzo che è tutto da dimostrare.

La cosa positiva è che l'utilizzo di ascorbato di potassio, a meno di non avere problemi di iperpotassiemia, è completamente innocuo.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione