Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Portale Epatite e malattie del fegato
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

telaprevir e simeprevir

due anni orsono ho terminato la triplice con il telaprevir.al termine dei tre mesi di telaprevir il virus non era rilevabile,come anche il mese successivo per poi ricomparire.la cura quindi con l'interferone peg e ribavirina fu interrotta.il virus non era mutato.dovrei ora iniziare,appena possibile, la cura con ilsofosbuvir e altro antivirale.posso utilizzare il simeprevir o vi sono delle resistenze? grazie
Associazione EpaCOnlusNota: La presente risposta è stata formulata in base alla consulenza di un medico esperto in epatologia

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

gentile signore, i dati sul ritrattamento con la combinazione sofosbuvir e simeprevir dei pazienti che hanno fallito la triplice terapia con telaprevir sono scarsi. tuttavia si ritiene che chi abbia fallito la cura con telaprevir sviluppando varianti virali resistenti sia più predisposto a fallire anche il trattamento con simeprevir

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione