Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Portale Epatite e malattie del fegato
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

terapia con daklinza e sofosbuvir

salve ho contratto l epatite 6 anni fa dal mio compagno,ho fatto terapia di sei mesi con interferone e ribavirina, sono stata negativa per due anni, si sospetta un nuovo contagio più che una relais, il mio quadro clinico dopo essermi ripositivizzata :transaminasi perennemente da un minimo di 350 fino ad un massimo di 1800 senza mai scendere,il fibroscann ha dato punteggio 11,8 e la carica virale 2000000 sono quindi stata trattata con daklinza e sofosbuvir per 3 mesi alla fine del trattamento la carica virale è a 12,transaminasi nella norma dopo una settimana le transaminasi erano normali e la carica virale stabile,da ieri mi sono riusciti dei brufoli che particolari che ho semore avuto in presenza del virus mi erano passati dopo il tratta,entourage ora sono ritornati e sento pesantezza al fegato,domani rifarò le transaminasi che generalmente quando il virus si sta replicando schizzano,ora non capisco se con una carica virale di 12 il rischio che la terapia sia fallita è alto.inoltre se i farmaci sono bloccati (così mi è stato detto dalla epatologa)io come faccio?inoltre conosce altri casi come il mio?
Associazione EpaCOnlusNota: La presente risposta è stata formulata in base alla consulenza di un medico esperto in epatologia

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

gentile signora,
non resta che attendere il nuovo dato delle transaminasi e della carica virale per capire se la terapia è andata a buon fine e poi decidere per eventuali ritrattamenti non appena si rendono disponibili nuovi regimi terapeutici

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione